Ex Mangimi Moretti: UNA PRIMA PROVA DI COERENZA?

All’Ex Mangimi Moretti di Campagnola, è imminente l’ABBATTIMENTO di forse una sessantina di ALBERI ADULTI (bellissimi, li vedete nelle fotografie).
Quest’abbattimento era in programmazione e tra le opere compensative è previsto di inserire nel lotto in costruzione un parco pubblico lungo il torrente Morla e ridisegnare un’area verde preesistente in via case Barca.
Ma non era proprio possibile trovare una soluzione per salvaguardare le alberature esistenti?
Soltanto qualche giorno fa il Comune di Bergamo ha dichiarato lo stato di EMERGENZA CLIMATICA, e già (inevitabilmente, ci verrebbe da dire) ci si trova ad affrontare situazioni in cui la coerenza appare scontrarsi con la presunta intangibilità di progetti già approvati e decisioni già prese; eppure proprio questo è il punto, se non si vuole utilizzare l’emergenza climatica come mero strumento propagandistico.
Ci chiediamo se anche qui non si sia di fronte ad un nuovo caso come quello dei #cedridiViaVivaldi, dove sarebbe bastato prevedere la collocazione del vialetto un paio di metri più in là per evitare la necessità di abbattimento degli alberi, cosa che, incredibilmente, non era stata presa in alcuna considerazione dall’UFFICIO DEL VERDE del Comune:
solo l’interessamento e la mobilitazione di alcuni cittadini hanno portato alla modifica del progetto da parte dell’immobiliare proprietaria dell’area.
Lo stato di emergenza climatica appena sottoscritto dalla città di #Bergamo prevede AZIONI IMMEDIATE per ridurre a ZERO le emissioni di gas serra nel minore tempo possibile e questo si declina anche e soprattutto con la
PRESERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARBOREO GIÀ PRESENTE IN CITTÀ:
il ruolo e l’efficacia di ogni albero adulto abbattuto OGGI non saranno sostituiti che DOPO DIVERSI ANNI dalle nuove piantumazioni compensative.
Lasciare queste piante al proprio posto e preservarle vuole dire invece muoversi SUBITO nel senso di ciò che la dichiarazione di emergenza climatica rende non semplicemente ‘UNA’ fra le opzioni possibili, ma ‘LA’ scelta prioritaria da adottare.
Ecco, questa all’ex Mangimi Moretti potrebbe essere un’occasione DA NON PERDERE.

BergamoBeneComune