Chi avrebbe potuto decidere per una zona rossa? TUTTI

Molte REGIONI, senza aspettare il GOVERNO, hanno disposto ordinanze per l’istituzione di zone rosse nel proprio territorio: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Sicilia …Anche i SINDACI hanno la possibilità di predisporre ordinanze urgenti per la chiusura del proprio comune, lo stabilisce l’articolo 50 del DECRETO LEGISLATIVO N.267 del 18 agosto 2000 (“Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”): – comma 5 “In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale LE ORDINANZE CONTINGIBILI E URGENTI SONO ADOTTATE DAL SINDACO, quale rappresentante della comunità locale. Negli altri casi l’adozione dei provvedimenti d’urgenza ivi compresa la costituzione di centri e organismi di referenza o assistenza, spetta allo Stato o alle regioni in ragione della dimensione dell’emergenza e dell’eventuale interessamento di più ambiti territoriali regionali.”- comma 6 “In caso di emergenza che interessi il territorio di più comuni, OGNI SINDACO ADOTTA LE MISURE NECESSARIE fino a quando non intervengano i soggetti competenti ai sensi del precedente comma.”Lo ha fatto, ad esempio, il sindaco di Badia Tedalda (AR).

Sindaci di Alzano, Albino, Nembro, Bergamo? NON PERVENUTI

https://www.facebook.com/photo?fbid=3367759246584627&set=a.981919485168627

BergamoBeneComune

Lascia un commento